NATURALMENTE
Fatti e trame delle Scienze
Libri e recensioni

 

Gli stani incontri

 

Insegnare Biologia

 

 

 SEGREDO di Elio Fabri 

Nuovi indirizzi per

l'insegnamento della fisica?

Lucca congresso AIF 19 novembre 2017

 

leggi tutto

 

LA CANDELA

piuttosto che maledire il buio

è meglio accendere una candela

Lao Tsu

 

Tutte le uscite della rubrica del

prof. Elio Fabri su NATURALMENTE

 


 

M. Arcà raccolta scritti 2019

 

Magagnini

 

 

 

  

Manifesto diversità umana

 

  

testo logo

 

 

Matematica scuola estiva

 

il Sussidiario

 

Matematica 0-6

 

 

 

Enrico Pappalettere

 

Krka parco naturalistico in alta Croazia
._.

Il Parco nazionale di Krka 33 foto

Monte Osor isola di Lussino 43 foto

In campagna con il drone 24 foto

 

Eventi

 

don Aldo Mei  "Le Scienze, il Museo e la Scuola" Museo di Calci 5° scuola estiva per insegnanti 

 • Nuova galleria dei primati •

• L'insegnamento della matematica tra procedure e concetti: la ricerca di un delicato equilibrio • 

 Arthropoda. Viaggio in un microcosmo • 

- ♦ -

Foto curiosa

- ♦ -

Dichiarazione politica emigranti

- ♦ -

La Nuova Limonaia

Appello antirazzista

- ♦ -

Teresa Mariano Longo

Una nuova biologia più vicina alla descrizione del funzionamento del DNA

Èduscol informer et accompagner les professionels de l'éducation

Ministère de l'éducation national de l'enseignement superieur et de la recherche

 - ♦ -

Anna Cerati

 CIDIS Centro di Informazione e Documentazione per l’Innovazione Scolastica

 Formazione alla complessità: "La civiltà dell’empatia nel pensiero di Jeremy Rifkin"

 Jeremy Rifkin interpreta la Storia come evoluzione verso La civiltà dell’empatia

- ♦ -

Mimma Liber

La centralità del riferimento alle leggi fisiche nel tracciare la storia dell’uomo

La matematica come gioco

- ♦ -

Paolo Guidoni

Valutazione della scuola Italiana a cura dell'INVALSI

Realtà effettuale 

Le Scienze e la Scuola

- ♦ -

Fabio Fantini

Dimmi come traduci

Del dominio delle macchine

Una faccia, una razza?

Toponimi e non della paleoantropologia

Alle soglie di una nuova transizione evolutiva?

- ♦ -

Claudio Giunta

SCIENZA E FILOSOFIA insegnare a insegnare

- ♦ -

Maria Turchetto

L'uomo è ciò che mangia

- ♦ -

Silvia Fogliato

Padre Loureiro e la flora della Cocincina

Come è fatto un nome botanico: citazione dell’autore

Nel giardino di padre Delavay

Tutti "Uomini, piante e altre storie"

- ♦ -

Lucia Torricelli 

Reportage dal mondo microbico (2017  - 2019)

Sperimentare la scienza (2003-2004)

 Fuori dagli schemi Il progetto Leggere… e non solo

- ♦ -

Maria Arcà

Imparare a pensare

Osservazione e fantasia

Lamentazioni didattiche

- ♦ -

 Paolo Guidoni

Valutazione della scuola Italiana a cura dell'INVALSI

 Realtà effettuale

 Le difficoltà dell'insegnare e dell'imparare la Matematica elementare

  - ♦ -

 Germano Bellisola

Taking Science To School
Proposte sempre attuali per la didattica delle scienze nella scuola del primo ciclo

  - ♦ -

 Giorgio Porrotto

Scuola e lavoro...

Scuola: destra divisa

 Meglio tardi che mai?

Gli altri articoli

 - ♦ -

Clara Cenini, Patrizia Mazzola, Tea Manna

Il cibo più importante 

Maria Castelli

Con il latte………

tutte le Suggestioni e frammenti di lavoro

- ♦ -

Marida Baxiu, Maria Castelli

Altri pulcini a scuola

tutte le proposte per la scuola

 -

Luciano Luciani

Due uomini in barca, il terzo arriva dopo

Il cibo blasfemo dei liberi pensatori rinascimentali

Le anguille marinate di papa Martino

Il medico molisano che scoprì la penicillina... 

tutte le "buone notizie"

  -

 Patrizia Panicucci

Le fanciulle di Sigiriya

  -

Erika Mioni

Percorsi nel blu

  -

tutti gli INCONTRI

intelligenza artificiale moltiplicatore di equivoci
Ma che ci fai al mercatino del venerdì?

 -

Lettere - Segnalazioni

 Gli Sbornia Bond e la crisi economica

 

  -

A cogliere il cuore del problema un solo esempio, piuttosto recente e forse ina-spettato: l’intervento della giornalista Milena Gabanelli, stimata per le sue corag-giosissime inchieste, lucide, logiche e ben documentate.
Primo episodio: alla presenza del mondo economico e produttivo, nell’aprile scorso, Gabanelli presentò l’urgenza di ammodernare e potenziare la scuola ita-liana per renderla conforme a quella dei Paesi più strutturati ed avanzati dell’Unione Europea. La risposta di lor signori fu un netto diniego.
Secondo episodio: la stessa richiesta fatta alla platea per finanziare almeno l’istruzione delle zone italiane più povere cadde nel vuoto assoluto.
Dramma: l’Italia è un Paese?


Giorgio Porrotto, Scuola e lavoro, in NATURALMENTE scienza luglio 2019

 


 

 

 

 

 

 

 

 

seguici su facebook

OCCHIO alla PENNA

 

 

occhio alla penna

SCUOLA e LAVORO …

 

Giorgio Porrotto

 

1) Testo di Ferruccio de Bortoli (Riassunto parziale dal Corriere della Sera di Domenica 2 Giugno 2019) – I giovani italiani? Migranti invisibili e cittadini di seconda classe. Sono pochi e … politicamente non contano nulla … . Il Governatore della Banca d’Italia (Ignazio Visco) ha letto venerdì le sue Considerazioni finali davanti a una platea con scarsa presenza maschile e femminile … «L’Italia invecchia rapidamente … la popolazione tende a ridursi … Notiamo … che la quota di laureati tra loro (13 %) è – come scrive Visco – meno della metà della media europea. Cioè: i più istruiti vanno altrove. E i migranti italiani? Nel solo 2018 sono andati all’estero in 12O mila. La quota dell’emigrazione giovanile è quintuplicata in dieci anni (raddoppiata per i laureati). Poi … i migranti interni: 480 mila … si sono spostati dal Mezzogiorno al nord. Nel contempo se ne sono andati all’estero 300 mila cittadini, di cui 69 mila laureati invisibili. L’esodo di massa è una perdita nazionale … Secondo la classifica OCSE, l’Italia è quart’ultima per i talenti. Precede solo Grecia, Messico e Turchia per quanto riguarda i lavoratori altamente specializzati, con master o dottorati … la società italiana, refrattaria all’innovazione, in ritardo nelle sfide del mondo digitale, ha sempre sottovalutato l’investimento nei giovani, e, nota la Banca d’Italia, è, questo … un ridotto livello di conoscenze e competenze di giovani e adulti. Ma anche, aggiungiamo noi, il portato di un modesto ricambio generazionale, dell’inesistenza in molte delle aziende italiane di piani di successione, di percorsi … più gratificanti. E di retribuzioni per diplomati e laureati meno umilianti …. Nessuno parla delle loro pensioni, che … non avranno mai o riceveranno in modesta entità, visti i rapporti discontinui e di basso valore contributivo. Oltre due milioni di loro non studiano né lavorano. Un grande spreco di vite e di talenti. In altre stagioni avrebbero manifestato nelle piazze. Una protesta silenziosa.»

 (continua)

 

Gli altri articoli

 


LA NUOVA LIMONAIA

di Pisa

 

 Prisma numero 10

 

 

Arthropoda al Museo di Calci

 

 


 

 tuttoscuola

La scuola colabrodo


 

Biodiversità in Palestina

Museo della Palestina aggiornamento

 

Trento festival ECONOMIA 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

accesso area riservata