NATURALMENTE
Fatti e trame delle Scienze
Libri e recensioni

 

Gli stani incontri

 

Insegnare Biologia

 

 

 

 SEGREDO di Elio Fabri 

Nuovi indirizzi per

l'insegnamento della fisica?

Lucca congresso AIF 19 novembre 2017

 

leggi tutto

 

LA CANDELA

piuttosto che maledire il buio

è meglio accendere una candela

Lao Tsu


Tutte le uscite della rubrica del

prof. Elio Fabri su NATURALMENTE


 

 

Polpo di scena

 

Magagnini
Enrico Pappalettere

 

incendio sul Monte Serra
._.

Incendio sul Monte Serra album 24 foto

 

Eventi

Insegnamento della Matematica nella scuola primaria 

Arthropoda. Viaggio in un microcosmo

Emmeciquadro: Con-corso MATEMATICA PER TUTTI

 PRISMA. Matematica, giochi, idee sul mondo!

Sfumature e sussulti

Floracafè autunno 2018 Marte, che passione! 

1. National Geographic Festival delle Scienze

- ♦ -

Foto curiosa

- ♦ -

Dichiarazione politica emigranti

- ♦ -

La Nuova Limonaia

Appello antirazzista

Genetica e società Le presunte basi genetiche del razzismo

Anna Maria Rossi Dipartimento di Biologia

- ♦ -

Èduscol informer et accompagner les professionels de l'éducation - Ministère de l'éducation national de l'enseignement superieur et de la recherche

Una nuova biologia più vicina alla descrizione del funzionamento del DNA

- ♦ -

Simone Farina

Paolo Savi (1823-1871)

- ♦ -

Fabio Fantini

Sintesi estesa e biologia quantistica

Uno sguardo sul mondo dei quanti

 

Estendere la Sintesi Moderna

- ♦ -

CIDIS Centro di Informazione e Documentazione per l’Innovazione Scolastica

Formazione alla complessità: "La civiltà dell’empatia nel pensiero di Jeremy Rifkin"

 - ♦ -

Anna Cerati

Jeremy Rifkin interpreta la Storia come evoluzione verso La civiltà dell’empatia

- ♦ -

Mimma Liber

La centralità del riferimento alle leggi fisiche nel tracciare la storia dell’uomo

La matematica come gioco

- ♦ -

Fabio Fantini

Alle soglie di una nuova transizione evolutiva?

- ♦ -

Claudio Giunta

SCIENZA E FILOSOFIA insegnare a insegnare

- ♦ -

TUTTOSCUOLA  - La scuola colabrodo

- ♦ -

Lucia Torricelli 

Comunicare la Scienza (2002-2003)

Concorso per studenti

Leggere la Scienza (2001-2002)

Il vaccino non è un’opinione (foto)

Erba volant

- ♦ -

Giorgio Porrotto

 Meglio tardi che mai?

In memoria di Padre Reguzzoni

Gli altri articoli

 - ♦ -

Maria Castelli 

Parlare di salute con il nonno di Raffaello

Acqua di fiume

L’aria e il volo

tutte le proposte per la scuola

 -

Marida Baxiu

Altri pulcini a scuola

Pioppo grigio

Suggestioni e frammenti di lavoro

 -

Luciano Luciani

L'incendio del Monte Serra 

Versi che aprono spazi di libertà

I primi amici pisani

tutte le "buone notizie"

  -

Patrizia Panicucci

Le fanciulle di Sigiriya

  -

Erika Mioni

Percorsi nel blu

  -

tutti gli INCONTRI

intelligenza artificiale moltiplicatore di equivoci
Ma che ci fai al mercatino del venerdì?

 -

Lettere - Segnalazioni

 Gli Sbornia Bond e la crisi economica


 

Migranti

….erano gente della vecchia California, famiglie che erano vere famiglie californiane, ma nel corso degli anni i vicini avevano cominciato a cambiare sempre più spesso, e ora lei non conosceva più nessuno … e quando usciva l’anziana signora aveva la sensazione di essere emigrata anche lei, che tutti emigriamo anche se restiamo nella stessa casa per tutta la vita, perché non possiamo evitarlo. Siamo tutti migranti attraverso il tempo.

 

Moshin Hamid, Exit West, p. 138, Einaudi, 2017

 

 

 

 

seguici su facebook

Primo Piano

Sui quotidiani

e

periodici

ma anche

in rete

 

Archivio iniziative

 


Emmeciquadro

Scienza Educazione E Didattica

OCCHIO alla PENNA

 

occhio alla penna

MEGLIO TARDI CHE MAI?

Testo (parziale) dell’articolo di GALLI DELLA LOGGIA pubblicato in apertura di

prima pagina del Corriere della Sera e datato Domenica 9 Settembre 2018

 

Giorgio Porrotto

 

È bene che ce lo diciamo per primi noi stessi: l’Italia sta diventando un Paese invivibile. Un paese incolto nel quale ogni regola è approssimativa, il suo rispetto incerto, mentre i tratti d’inciviltà non si contano. Basta guardarsi intorno: sono sempre più diffuse e sempre meno sanzionate dalla condanna pubblica l’ignoranza, la superficialità, la maleducazione, la piccola corruzione, l’aggressività gratuita. Una discussione informata è ormai quasi impossibile: in generale e specie in pubblico l’italiano medio sopporta sempre meno di essere contraddetto e diffida di chi prova a farlo ragionare, mostrandosi invece disposto a credere volentieri alle notizie e alle idee più strampalate. Non è un ritratto esagerato: è l’immagine che sempre più dà di sé il nostro Paese. 

 

continua a leggere

 

Gli altri articoli

 


LA NUOVA LIMONAIA

di Pisa


 

 

Capire e argomentare: parole desuete per la scuola

Capire il significato dello studio in un contesto di senso e in forte connessione con la realtà è la via per imparare ad argomentare.


Scienza e scuola: capire per argomentare







 

 

 

 

 

 

 

 

 

accesso area riservata