raccolte cd
timberland euro, timberland uomo 6 inch stivali, timberland uomo barca stivali, timberland uomo earthkeepers, timberland uomo euro hiker stivali, timberland uomo nellie chukka, timberland uomo rotolo top stivali, timberland uomo scarpe da spiaggia, timberland donna 6 inch stivali
in rete da marzo 2024

...ma anche in rete dal marzo 2024

 

 marzo 2021 • ... ma anche in rete settembre 2020 • ...ma anche in rete dall'inizio a agosto 2021 • ...ma anche in rete - da novembre 2021 • ...ma anche in rete da ottobre 2022 • ....ma anche in rete dal maggio 2023 • ... ma anche in rete da agosto 2023 •  da febbraio 2024 •



 

Le tecnologie biomediche per la lotta ai tumori <> Microsoft, minireattori nucleari <> Donazione di organi <> Test sul fiato per scoprire i tumori <> Ettore Majorana <> Tunnel sottomarino a Genova <> Sora <> Sguardi nel futuro <> Invenzioni che presto cambieranno il mondo <> Terapia genica basata su Crispr-Cas9 

 



 

 

Timavo

Scoperta la grotta segreta del fiume Timavo
Gli speleologi triestini hanno fatto una delle più grandi scoperte degli ultimi anni, aggiungendo un importante tassello alle conoscenze sul misterioso fiume sotterraneo

di Pietro Spirito

Scoperto un nuovo tratto del fiume Timavo, il misterioso corso d’acqua il cui percorso nelle viscere del Carso non è ancora del tutto decifrato. Infatti, dopo 24 anni di esplorazioni e scavi, nella grotta denominata Luftloch (dal tedesco “grotta che respira”) – che si apre sul fondo di una dolina a Trebiciano, località del Carso triestino –, gli speleologi della Società Adriatica di Speleologia (Sas) di Trieste hanno raggiunto un’ampia caverna in cui scorre un segmento inesplorato del fiume sotterraneo Timavo, a oltre -300 metri di profondità.

Si tratta di una delle più importanti scoperte in campo speleologico, per la particolarità del Timavo, fiume carsico ricco di storia il cui percorso sotterrano, dopo oltre duecento anni di continue esplorazioni, è ancora in parte sconosciuto.

 

 


 

tumori nuove tecnologie

Le tecnologie biomediche per la lotta ai tumori

Nella puntata di domani giovedì 11 aprile di Aula 40 parleremo della ricerca scientifica applicata alla lotta ai tumori.

Partiremo da una ricerca internazionale guidata dall’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Itb) di Pisa cha ha scoperto come un medicinale per il trattamento dei tumori, possa efficacemente influenzare il microambiente tumorale del polmone, riducendone la crescita. Parleremo dello stato dell’arte della ricerca ai tumori internazionale e italiana e in particolare di come la ricerca di nuove tecnologie biomediche sia necessaria in questo ambito. Scopriremo infine come funzionano e perché sono importanti i processi di validazione delle ricerche scientifiche in questo settore, in particolare in ambito AIRC.

 Vi aspettiamo sulle frequenze di Punto Radio Fm (91.1-91.6) dalle 9 con le nostre ospiti:

 · Elena Levantini, ricercatrice dell’Istituto di tecnologie biomediche del Cnr (Cnr-Itb);

· Giorgia Maroni, ricercatrice dell’Istituto di tecnologie biomediche del Cnr (Cnr-Itb);

 In collegamento:

 Laura Galbiati, responsabile scientifico del Peer Review Office della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro


To unsubscribe from the NEWS list, click the following link:
http://listserv.iit.cnr.it/cgi-bin/wa?SUBED1=NEWS&A=1

 

 


  

reattori nucleari

Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
La IA consuma energia: dovrebbe essere noto e forse anche intuitivo. Lo stesso fa il cloud computing.

I datacenter in cui si trovano i server grazie ai quali è possibile chiacchierare con ChatGPT, Copilot, Bard e soci - nonché utilizzare Windows 365 - sono per loro natura estremamente voraci di energia elettrica (e anche di acqua, necessaria per il raffreddamento di quegli stessi datacenter).

Per ovviare al primo problema, a quanto pare Microsoft si sta rivolgendo all'energia nucleare: un annuncio di lavoro pubblicato dal gigante di Redmond mira infatti a trovare un Principal Program Manager responsabile «dello sviluppo e dell'implementazione di una strategia energetica globale basata su Small Modular Reactor (SMR) e microreattori».

  


 

 

donazione organi

Donazione di organi: Trento si conferma la città che dice più «sì». I più generosi? Sono i 30enni sardi

I dati della quinta edizione dell’Indice del Dono pubblicati dal Centro nazionale trapianti in vista della Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti che si terrà domenica 14 aprile.
Sono i trentenni sardi i più disponibili a dare il proprio consenso alla donazione degli organi, mentre ancora una volta è Trento la città più generosa d'Italia nella raccolta dei «sì» al momento del rinnovo della carta d'identità. Sono alcuni dei dati che emergono dalla quinta edizione dell'Indice del Dono, il rapporto del Centro nazionale trapianti che fa il punto sulle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nelle anagrafi di oltre 7mila Comuni italiani nel corso del 2023 (QUI il testo integrale)

 

 


  

test sull'alito per trovare tumori

Test sul fiato per scoprire i tumori: così si farà la diagnosi con il respiro
Sarà sfruttata la sensoristica all'avanguardia insieme all'intelligenza artificiale

Uno screening in grado di diagnosticare un tumore o altre malattie gravi come il diabete o la fibrosi cistica che funziona semplicemente soffiando in un tubo, simile a quello dell'alcol test e con risposte in pochi minuti. Questo è l'ambizioso obiettivo della ricerca che sta portando avanti il Laboratorio PolySense del Dipartimento Interateneo di Fisica dell'Università Aldo Moro di Bari e del Politecnico di Bari che stanno già mettendo a punto un prototipo che sfrutta la migliore sensoristica oltre all'impiego dell'Intelligenza artificiale che sarà cruciale per identificare la presenza di indicatori capaci di segnalare la presenza di una specifica patologia.

Entro un anno pronto un prototipo da testare in ospedale


 

 

Ettore Majorana La Straordinaria Teoria che Cambia Tutto! 30'

  Ai confini della conoscenza
  45.601 visualizzazioni 8 giorni fa #Misteri #Storia #Majorana

 Genio o Fuggitivo? La Verità sul Raggio della Morte

 Uno dei più brillanti fisici del XX secolo, scomparve misteriosamente nel 1938. Suicidio, fuga per un progetto segreto o fuga per una scoperta rivoluzionaria? … Un video accurato, intrigante, a tratti incredibile, molto accurato e ricco di dati.


  

Inaugurato a Genova il cantiere del primo Tunnel sottomarino in Italia: sarà il più grande d’Europa
https://leonardo.it/news/genova-primo-tunnel-sottomarino-italia-inaugurato-cantiere/?refresh_ce
Alessandro Zoppo

- 17 Marzo 2024
Inaugurato a Genova il cantiere del primo tunnel sottomarino in Italia: sarà il più grande d&#8217;Europa
Sono partiti ufficialmente nel quartiere di San Benigno i lavori del tunnel subportuale: con un budget da 1 miliardo, l’apertura è prevista entro l’agosto del 2029.
Sono partiti ufficialmente i lavori per il primo tunnel sottomarino in Italia, quello che diventerà anche il più grande d’Europa. Il cantiere, aperto a Genova nel quartiere di San Benigno, verrà completato in cinque anni per un’apertura dell’opera prevista entro l’agosto del 2029. Progettata in ottica di sostenibilità ambientale e sociale, l’infrastruttura servirà a migliorare i collegamenti cittadini e l’accessibilità al porto, porta di accesso fondamentale sul Mediterraneo al mercato europeo per le merci da e verso tutto il mondo.