NATURALMENTE
Fatti e trame delle Scienze
Libri e recensioni

 

Gli stani incontri

 

Insegnare Biologia

 

 

 

 SEGREDO di Elio Fabri 

Nuovi indirizzi per

l'insegnamento della fisica?

Lucca congresso AIF 19 novembre 2017

 

leggi tutto

 

LA CANDELA

piuttosto che maledire il buio

è meglio accendere una candela

Lao Tsu


Tutte le uscite della rubrica del

prof. Elio Fabri su NATURALMENTE


 

 

Polpo di scena

 

Magagnini
Enrico Pappalettere

 

Sasso Simone
Sasso Simone album di 27 foto

Eventi

La Terra tra mito e Scienza I PESCI ELETTRICI 

Beyond EGMO 2018 Milano/Pavia 

ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEGLI INSETTI

1. National Geographic Festival delle Scienze

- ♦ -

Èduscol informer et accompagner les professionels de l'éducation - Ministère de l'éducation national de l'enseignement superieur et de la recherche

Una nuova biologia più vicina alla descrizione del funzionamento del DNA

- ♦ -

La Chiesa s'è desta?

"Ludato sì" Opinioni di 

F. FantiniS. MarulloE. RotaV. PocarM. Liber

 -

Simone Farina

Paolo Savi (1823-1871)

- ♦ -

Fabio Fantini

Sintesi estesa e biologia quantistica

Uno sguardo sul mondo dei quanti

 

Estendere la Sintesi Moderna

- ♦ -

CIDIS Centro di Informazione e Documentazione per l’Innovazione Scolastica

Formazione alla complessità: "La civiltà dell’empatia nel pensiero di Jeremy Rifkin"

 - ♦ -

Anna Cerati

Jeremy Rifkin interpreta la Storia come evoluzione verso La civiltà dell’empatia

- ♦ -

Mimma Liber

La centralità del riferimento alle leggi fisiche nel tracciare la storia dell’uomo

La matematica come gioco

- ♦ -

Fabio Fantini

Alle soglie di una nuova transizione evolutiva?

- ♦ -

Claudio Giunta

SCIENZA E FILOSOFIA insegnare a insegnare

- ♦ -

Lucia Torricelli 

Comunicare la Scienza (2002-2003)

Concorso per studenti

Leggere la Scienza (2001-2002)

Il vaccino non è un’opinione (foto)

Erba volant

- ♦ -

Giorgio Porrotto

En Attendant Godot

E il Sindacato?

Gli altri articoli

 - ♦ -

Andrea Madonnini

Riflessione

Una nuova attività: il lancio della sedia

 - ♦ -

Maria Castelli 

Fra occasionalità e progettazione

Un percorso didattico sperimentale per l'introduzione alle Scienze della Terra nella scuola Primaria

tutte le proposte per la scuola

 -

Marida Baxiu

Schiusa di alcune uova d’insetto parassitate

 -

Luciano Luciani

Il cielo sopra Capannori

Memoria della prima supplenza

Nero, precario e tartassato: il lavoro del giornalista, oggi

tutte le "buone notizie"

  -

Patrizia Panicucci

Le fanciulle di Sigiriya

  -

Erika Mioni

Percorsi nel blu

  -

tutti gli INCONTRI

intelligenza artificiale moltiplicatore di equivoci
Ma che ci fai al mercatino del venerdì?

 -

Lettere - Segnalazioni

 Gli Sbornia Bond e la crisi economica


"Per Humboldt colonialismo e schiavitù erano sostanzialmente la stessa cosa, strettamente connessa alla relazione dell'uomo con la natura e allo sfruttamento delle risorse naturali. Quando gli spagnoli, ma anche i coloni nordamericani, avevano introdotto nei loro territori zucchero, cotone, indaco e caffè, vi avevano introdotto anche la schiavitù. A Cuba, per esempio, Humboldt aveva visto come “ogni goccia di succo estratto dalla canna da zucchero costa sangue e gemiti". La schiavitù è arrivata sulla scia di quella che gli europei "chiamano la loro civiltà", diceva, e della loro "sete di ricchezza".

 

Andrea Wulf L’invenzione della natura. Le avventure di Alexander Von Humboldt‎ Ed. LUISS pag. 121

 

 

 

seguici su facebook

Primo Piano

Sui quotidiani

e

periodici

ma anche

in rete

 

Archivio iniziative

 


Emmeciquadro

Scienza Educazione E Didattica

OCCHIO alla PENNA

 

occhio alla penna

En Attendant  Godot

 

Giorgio Porrotto

 

    In questi giorni di attesa della tornata elettorale del 4 marzo 2018 diamo un’occhiata – la più veloce possibile, ovviamente – al quadro estremamente problema­tico e complesso della scuola italiana. È tale al punto che della sua sorte prossima ventura nessuno ha il coraggio di parlare (con un’eccezione, il Corriere della sera). La motivazione è ovvia, ancorché emarginata o addirittura ignorata, dati i tempi di scadente e confuso smarrimento politico, oltre che di devianti Smartphone. Le circostanze consigliano di non evitare nemmeno gli inizi della nostra storia scolastica. Partiamo dunque dal Regio Decreto del 13 novembre 1859, emesso dal Regno di Sardegna e noto come “Legge Casati”, dal nome del ministro che l’aveva predisposta; per poi arrivare, con il Regio Decreto del 27 settembre 1961, all’estensione ufficiale della predetta “legge Casati” a tutti i territori del regno d’Italia appena ufficialmente assunto.

 

 

continua a leggere

 

Gli altri articoli

 


LA NUOVA LIMONAIA

di Pisa


 

 

Capire e argomentare: parole desuete per la scuola

Capire il significato dello studio in un contesto di senso e in forte connessione con la realtà è la via per imparare ad argomentare.


Scienza e scuola: capire per argomentare

 

 

 


 


 

 

 

 

accesso area riservata