NATURALMENTE
Fatti e trame delle Scienze
Libri e recensioni

 

 

Gli stani incontri

 

Insegnare Biologia

 

 


 

--SEGREDO di Elio Fabri ----

 

Nuovi indirizzi per

l'insegnamento della fisica?

Lucca congresso AIF 19 novembre 2017

 

Introduzione

 Come se non bastassero altri

problemi, gli insegnanti oggi

sono bombardati da una

miriade di “proposte

innovative” che se attuate

(per decreto?) 

modificherebbero in modo

significativo il loro lavoro.

Qui mi limiterò a una selezione

(sicuramente assai incompleta)

di ciò chepuò essere rilevante

per l'insegnante di fisica nella

secondaria superiore.

Spesso le nuove proposte si

caratterizzano (si definiscono)

attraverso alcune “parole

d'ordine” o “parole chiave””;

esempi sono:

– costruttivismo

– competenze

– prove esperte

– flipped classroom

– IBSE (Inquiry Based Science

Education)

– chissà quante altre che

non conosco...

Dirò qualcosa su questi temi

(non tutti, anche per ragioni

di tempo) nella misura in cui 

sono riuscito a capire, e nella

speranza di aiutare chi deve 

 concretamente lavorare nella

scuola a orientarsi meglio.

In particolare, vedremo che tra

vari temi c'è una certa relazione.


continua la lettura

 


 

LA CANDELA

piuttosto che maledire il buio

è meglio accendere una candela

Lao Tsu


Tutte le uscite della rubrica del

prof. Elio Fabri su NATURALMENTE

 

 

 

Riflessioni sistemiche

 

Polpo di scena

 

Magagnini
Enrico Pappalettere

 

Scuola estiva Museo di Calci
III Scuola estiva per insegnanti al Museo di Calci
Troppa teoria? ...e allora tutti a zappare. 
foto a cura del Museo

Inviate le vostre foto, curiose, insolite o insopportabili

 

Eventi

 Tra squali, balene e bradipi marini ♦ La Terra vista da un professionista  Conoscere ed agire nel mondo contemporaneo  Con l'intelletto si muove la fantasia: intervista impossibile a Paolo Savi  Incontri con la Scienza - Lucca ♦ Dopoguerra, violenza e transizione La prospettiva dalla provincia di Lucca  La nuova galleria storica del Museo di Calci  

- ♦ -

Adriana Valente, Tommaso Castellani, Silvia Caravita

Rappresentazione dei migranti nei libri di testo italiani di storia e geografia

- ♦ -

Èduscol informer et accompagner les professionels de l'éducation - Ministère de l'éducation national de l'enseignement superieur et de la recherche

Una nuova biologia più vicina alla descrizione del funzionamento del DNA

- ♦ -

Elena Bonaccorsi et Al.

Alla scoperta del paesaggio modellato dai vulcani 

La tettonica delle placche: scopriamo l’oceano ed il continente sulle Alpi Apuane

Piccole guide didattice alla Geologia

- ♦ -

Simone Farina

Paolo Savi (1823-1871)

- ♦ -

Fabio Fantini

Sintesi estesa e biologia quantistica

Uno sguardo sul mondo dei quanti

 

Estendere la Sintesi Moderna

- ♦ -

CIDIS Centro di Informazione e Documentazione per l’Innovazione Scolastica

Formazione alla complessità: "La civiltà dell’empatia nel pensiero di Jeremy Rifkin"

 - ♦ -

Anna Cerati

Jeremy Rifkin interpreta la Storia come evoluzione verso La civiltà dell’empatia

- ♦ -

Mimma Liber

La centralità del riferimento alle leggi fisiche nel tracciare la storia dell’uomo

- ♦ -

Mimma Liber

La matematica come gioco

- ♦ -

Claudio Giunta

SCIENZA E FILOSOFIA insegnare a insegnare

- ♦ -

Lucia Torricelli 

Il vaccino non è un’opinione (foto)

Erba volant

- ♦ -

Giorgio Porrotto

Si salverà la scuola?

scuola e cittadini? BUIO SOCIALE

Gli altri articoli

 - ♦ -

Maria Castelli 

Spunti per la didattica delle scienze

E così, le mosche non vedono i cartoni animati…(occhio e visione) di Marida Baxiu

tutte le proposte per la scuola

 

Baxiu - Castelli

Lucciola femmina § Larva di tricottero § Albero di Giuda § Glicine

Osservazioni in vivo

 -

"Ludato sì" Opinioni di F. Fantini, S. Marullo, E. Rota, V. Pocar

M. Liber

La Chiesa s'è desta?

 -

Luciano Luciani

Se permettete parliamo di cacca

Medici e scrittori: bugiardi gli uni e gli altri

Tante nocciole, tanta nevetutte le "buone notizie"

  -

Patrizia Panicucci

Le fanciulle di Sigiriya

  -

Erika Mioni

Percorsi nel blu

  -

tutti gli INCONTRI

Sotto l’aquila

Lontano dai nidi!

Vita di gatti e di persone

 -

Lettere - Segnalazioni

 Gli Sbornia Bond e la crisi economica


 

 


L'uomo che sa leggere parla cogli assenti, e si mantiene in vita gli estinti. Egli è in comunicazione con l'universo – non conosce la noia – viaggia – s'illude. Ma chi legge e non sa scrivere è un muto.

Note Azzurre di Carlo Dossi (n. 520)

 

 

 

 

seguici su facebook

OCCHIO alla PENNA

 

occhio alla penna

Si salverà la scuola?

 

Giorgio Porrotto


 

 

  

    Fino a quando accetterà di essere sempre più declassata ed emarginata la gente di scuola? Se vogliamo pensare a qualche non banale prospettiva di riscatto – sia del ruolo perduto, sia della modernità non raggiunta ma da tempo praticata dai docenti di paesi a noi consimili – possiamo riflettere su tre recenti articoli del Corriere della Sera. Pubblicati in meno di due settimane, suggeriscono al lettore una consistente scelta interpretativa del disastro scolastico nazionale: evocano elementi documentari probanti, a partire dai quali è possibile cercare, dedurre e valutare altri aspetti dell’immane disastro. Può avere una qualche importanza chiedersi come nasca questa offerta, da parte del solo quotidiano principale italiano, di elementi informativi tutti centrati sul dramma scolastico italiano, e non anche da parte dei suoi concorrenti? La domanda ha forti motivazioni e pari risposte: Anni 1970-2000, scuola squalificata dalla gestione sindacale, il Corriere segnala soltanto le bravate studentesche – Anni 2001-2015, scuola allo sbando, il Corriere notifica sommariamente effetti di mancata gestione, e per il resto ordinario disinteresse – Attualmente: il disastro della scuola non può non essere avvertito come disastro del Paese. Nell’attesa di saperne e vederne di più, dedichiamoci al Corriere pro-scuola e ai suoi autori. Eccoli: Panebianco (4.8.2017) osservatore polemista di prima pagina, e difficilmente tranquillo di fronte alle strategie dei vertici politici italiani; Pier Luigi Battista (14.8.2017), acuto interprete e stimolante critico della società italiana, che valuta in base ai livelli di responsabilità civile; Nuccio Ordine (3. 8.2017) professore ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università della Calabria, noto in ambiti internazionali per i suoi studi sulla filosofia italiana e Giordano Bruno, per i suoi libri tradotti in cinese, giapponese e russo, e per le sue pubblicazioni in Italia e in Francia.

 

 

continua a leggere

 

Gli altri articoli

 


LA NUOVA LIMONAIA

di Pisa



 

accesso area riservata