raccolte cd
timberland euro, timberland uomo 6 inch stivali, timberland uomo barca stivali, timberland uomo earthkeepers, timberland uomo euro hiker stivali, timberland uomo nellie chukka, timberland uomo rotolo top stivali, timberland uomo scarpe da spiaggia, timberland donna 6 inch stivali
...ma anche in rete

 

 ...ma anche in rete

 

cypovirus  virus della poliedrosi citoplasmatica, isolati solo dagli insetti

La rete è un immenso oceano di informazioni di tutti i generi. I motori di ricerca fanno ormai miracoli di precisione e velocità: partendo da richieste anche mal formulate o inesatte riescono a fornire, quasi sempre, quello che desideravano trovare. Ma senza alcun indizio è difficile trovare qualcosa che magari potrebbe esserci utile. 

Nel caso poi della scuola e dell'insegnamento delle discipline scientifiche ci si potrebbe perdere non nell'intero oceano, ma in molti mari dai confini indefiniti e, senza indicazioni precise i siti che potrebbero interessarci veramente si potrebbero trovare nella 78° pagina, a metà, mescolato con altre cose che c'entrano poco. 

Dopo qualche reperimento casuale, o suggerito da persone amiche, abbiamo cominciato a trovare alcuni documenti che potrebbero interessare.

La lista, per ora è breve, ma se qualcuno ci dà una mano potrebbe anche crescere in fretta.

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

TUTTOSCUOLA  - La scuola colabrodo Å Cooperazione ed egoismo spiegati dalla fisica statistica Å Grotte di Škocjan Å Cibo, alimentazione, cosmetici e OGM Å La teoria del nulla Å Mio amico albero: no ai tagli scellerati Å Relatività Å Canzoni di scienze Å Video Nationa Geographic Å Biozootec Å Perché LifeGate? 


TUTTOSCUOLA  - La scuola colabrodo

dispersione scolastica

“La scuola ha un problema solo. I ragazzi che perde”.

Lo scriveva mezzo secolo fa don Milani in “Lettera a una professoressa”, ma anche oggi quel “problema” continua a indebolire – come una profondaemorragia che da decenni non si riesce a tamponare – i tessuti e learterie più giovani della società italiana.Volete una prova tangibile, neanche recente ma addiritturadi oggi e proiettata ai prossimi anni? Ebbene,dei 590 mila adolescenti che in questi giorni inizianole scuole superiori statali, pieni di speranze e progetti,almeno 130 mila non arriveranno al diploma. Puff, dispersi.Getteranno la spugna. Desaparecidos del bancoaccanto. La sequenza storica degli iscritti al primoe all’ultimo anno delle scuole secondarie superioristatali dal 1995 ad oggi – elaborata da Tuttoscuola – non lascia dubbi né speranze in proposito.

 

Dei 590.000 adolescentiche in questi giorni iniziano le scuole superiori statali, pieni di speranzee progetti, almeno13.000 non arriveranno al diploma

 

TUTTOSCUOLA  dispersione VIDEO

TUTTOSCUOLA  Dossier DISPERSIONE.pdf

 


 

Cooperazione ed egoismo  

Nella collaborazione fra gruppi di individui giocano diverse regole, fra cui l'aderenza alle norme sociali, la flessibilità e l'adattamento. Che a volte vengono meno. A spiegarne i meccanismi una ricerca della Nasa insieme al Cnr

(Cnr) – Dalla collaborazione al conflitto: esiste un punto critico, nei sistemi cooperativi umani, e nel determinarlo un ruolo cruciale è giocato dalle norme sociali. A mostrarlo è una ricerca condotta dal Laboratorio di intelligenza artificiale della Nasa in collaborazione con l’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Istc) di Roma e l’Università di Cartegna in Colombia.

“Il concetto di punto critico è mutuato dalla fisica statistica”, spiega Giulia Andrighetto, ricercatrice Cnr-Istc “e indica lo stato di un sistema posto esattamente al confine tra due fasi differenti, che ha come caratteristica quella di aumentare l’adattabilità del sistema a perturbazioni esterne. Nel nostro lavoro mostriamo per la prima volta come anche gruppi di umani che cooperano possano raggiungere un punto critico: ciò avviene quando i membri, nei loro comportamenti, tengono in considerazione le norme sociali del gruppo”. (segue)

 

 


 

 

Skocjan Jame

Grotte di Škocjan

 

Fenomeno naturale ad opera del fiume Reka

 

Il Reka sorge del monte Sne┼żnik e scorre in superficie per circa 55 chilometri raggiunge il Carso e si interra nel calcare. Nel Pleistocene superiore, 126 000 anni fa, la volta della grotta crollò creando due doline (Velika e Mala dolina), che sono collegate da un ponte naturale sopra le grotte il paesino di Škocjan. Subito accanto alle case c'è un altra entrata nel sottosuolo. Nel fondo della Velika dolina il Reka scompare definitivamente nel sottosuolo e riappare in superficie dopo 34 chilometri come Timavo in prossimità della costa adriatica. 

 

La foto è una piccola porzione della prima delle tre panoramiche navigabili in alta definizione che compaiono nella home del sito Grotte di Škocjan presentazione molto accurata di una grotta immensa carica di storia e di fascino. All'interno è proibito fotografare e le foto che si vedono non sono certo ottenute col telefonino: la luce scarsa aumenta la suggestione, ma certo non è sufficiente per avere la visione offerta dal sito nel quale si possono trovare informazioni sui vari percorsi per famiglie e per le scuole non limitate al sottosuolo, molti i libri e DVD all'indirizzo "Libri e pubblicazioni" un indirizzo di posta e un numero di telefono per notizie dirette.

Anche il sito dà belle sensazioni, ma la visita diretta è una sorprese e una suggestione costante sia dentro che fuori.

 

 


 

 

Cibo, alimentazione, cosmetici e OGM

 

L’illusione del cibo naturale

https://www.youtube.com/watch?v=z9GaB85N0Vg

Dario Bressanini

Ha senso parlare di "cibo naturale"? Il frumento tenero non esiste allo stato selvatico; è naturale? Lezione all'Opificio Golinelli

  

La chimica nell’alimentazione

https://www.youtube.com/watch?v=IbbOeM3HA9g

L'utilizzo della chimica nell'alimentazione. Intervista a Dario Bressanini ricercatore dell'Università dell'Insubria.

  

Cosmetici: il prezzo conta sull'efficacia... per il cervello!

https://www.youtube.com/watch?v=nkwHowBt-os

Beatrice Mautino

Il nostro cervello ci porta ad apprezzare di più i cosmetici con un prezzo più alto rispetto a quelli economici.

  

Dagli OGM al BIO

https://www.youtube.com/watch?v=J4i3sTyBxcs

Beatrice Mautino

ICA ITALIA Institute of Culinary Art

 

 


 

Emmeciquadro n° 68 SCIENZAinDIRETTA

La Teoria del Nulla

Stephen Hawking e la sua lunga lotta con Dio

Nel marzo 2018 è morto il cosmologo Stephen Hawking. II filosofo della scienza Paolo Musso riflette sulle sue complesse e a volte discusse vicende di uomo e di scienziato.

 

 L’immagine dedicata a Stephen Hawking dall’Università di Cambridge

L’immagine dedicata a Stephen Hawking dall’Università di Cambridge

Il 14 marzo 2018 è morto a Cambridge all’età di 76 anni Stephen Hawking, uno dei più grandi e più controversi scienziati del nostro tempo, che ha sempre cercato di mettere in relazione le sue ricerche con questioni tradizionalmente riservate alla filosofia e alla teologia, a volte cercando un difficile dialogo, altre volte cercando invece di soppiantarle. 
Paolo Musso, filosofo della scienza, ne ripercorre la vicenda umana e scientifica, senza risparmiare le critiche, ma cercando di mostrare come anche nei suoi atteggiamenti più discutibili Hawking non abbia mai chiuso del tutto la porta alle grandi domande della vita.

 

 



 

 

potatura tigli 

Mio amico albero: no ai tagli scellerati

 

Michele Mauri

 
Un’aspra polemica ha investito il Comune di Pomponesco, nel basso mantovano, dopo che sui social sono state pubblicate le foto di un viale di tigli prima e dopo la “cura” somministrata dall’amministrazione comunale.La bufera è stata alimentata dalle parole di Francesco Ferrini, professore dell’Università di Firenze, che in una lettera aperta ha accusato il primo cittadino, Giuseppe Baruffaldi, di aver compiuto «un vero e proprio scempio ambientale».
Secondo quanto pubblicato dalla Gazzetta di Mantova, il sindaco avrebbe replicato: «Si tratta di una potatura normale».Il problema sta proprio nella risposta, laconica e disorientante.

 

 


 

 

La Relatività spiegata da una ragazza di 15 anni!

 

relatività

The Breakthrough Junior Challenge è un concorso annuale per studenti, di età compresa tra i 13 ei 18 anni, per condividere la loro passione per la matematica e la scienza con il mondo! Ogni studente presenta un video che spiega un concetto o una teoria impegnativi e importanti in matematica, scienze della vita o fisica. Il vincitore riceve una borsa di studio del college di $ 250.000. Anche l'insegnante e la scuola dello studente vincente beneficiano: $ 50.000 per l'insegnante e un laboratorio scientifico all'avanguardia di $ 100.000 per la scuola. Maggiori informazioni su

https://breakthroughjuniorchallenge.org

 

 

Hillary Andales, Philippines, Winner, Asia Regional Champion: 2017 Breakthrough Junior Challenge

 


 

 

Un giovane matematico italiano si diverte a costruire minilezioni su argomenti scientifici in rap travolgenti

Lorenzo Baglioni con i Supplenti italiani in:

 

leggi di Keplero ossidoriduzioni trigonometria  legge di Mendel  teorema di Ruffini  teoria della Relatività il congiuntivo
 Leggi di Keplero Ossidoriduzioni 

La Trigonometria

 Genetica di Mendel

(operetta) 

Il RAP del

Teorema di Ruffini 

 

 La Teoria della

Relatività


Il congiuntivo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 


 

video National Geographic  

Da tener d'occhio in modo continuativo per l'enorme offerta di piccoli documentari di carattere naturalistico, etnico realizzati con rigore scientifico ricchi di immagini spettacolari trattano di avvenimenti di elevato interesse naturalistico e umano.

 

Alcuni video

 


 

Biozootec

Cosa facciamo

L'Italia, con le sue regioni e i vari comprensori (alpino, collinare, litorale, ecc.) conserva un favoloso patrimonio di biodiversità zootecnica e faunistica. Questo indescrivibile tesoro consente di valorizzare e caratterizzare le produzioni zootecniche e faunistiche offrendo, ad imprenditori agricoli attenti, svariate opportunità di reddito.

Questo sito ha lo scopo di  diffondere la conoscenza sulla biodiversità zootecnica e faunistica, sviluppare le tecniche d'allevamento naturale e promuovere gli allevamenti alternativi.

Il nostro modo di lavorare: La nostra etica

Campi di attività:

Recupero della biodiversità zootecnica

Zootecnia biologica

Allevamenti alternativi

Genetica e strategie di selezione

 

Pubblicazioni inviate gratuitamente agli iscritti alla Newsletter di BIOZOOTEC

BIOZOOTEC edita periodicamente delle pubblicazioni elettroniche. I principali argomenti trattati sono inerenti alla storia della zootecnia con particolare riferimento agli allevamenti di bassa corte, a indagini sull’origine e la storia di razze autoctone e locali, sulle cronache zootecniche legate a Regioni, Provincie o particolari comprensori o bioterritori, sulle tecniche d’allevamento e sulle opportunità di mercato e reddito. Queste pubblicazioni elettroniche, al momento della loro diffusione, sono inviate gratuitamente. In seguito possono essere richieste solo dagli abbonati al Bollettino di BassaCorte.

 

 


Perché LifeGate?

Consulenza, Comunicazione, Energia

 

lifegate

I servizi di LifeGate per aiutare le imprese a seguire un percorso verso la sostenibilità.LifeGate, fondata nel 2000 da Marco Roveda, pioniere del biologico grazie alla creazione di Fattoria Scaldasole, rappresenta oggi il punto di riferimento per le tematiche della sostenibilità.
LifeGate, grazie ad un team specializzato, supporta le aziende nel loro percorso di sviluppo sostenibile attraverso il nuovo modello di impresa “People, Planet e Profit”, offrendo consulenza su sostenibilità, comunicazione, e fornitura di energia rinnovabile.
LifeGate, inoltre, attraverso un network di comunicazione (LifeGate.it, LifeGate and Sound, social media, newsletter, app mobile, ecc.), coinvolge una community di oltre cinque milioni di persone, promuovendo uno stile di vita sostenibile.