raccolte cd
timberland euro, timberland uomo 6 inch stivali, timberland uomo barca stivali, timberland uomo earthkeepers, timberland uomo euro hiker stivali, timberland uomo nellie chukka, timberland uomo rotolo top stivali, timberland uomo scarpe da spiaggia, timberland donna 6 inch stivali
Sui quotidiani e periodici 2019

Sui quotidiani e periodici 2019

 

giornali & periodiciL'informazione domina il mondo, molti giornali divengono sempre più grandi e zeppi di notizie tanto da rendere impossibile la loro completa lettura. Questa sezione si propone di fornire un aiuto mirato agli interessati di scienza, divulgazione e formazione che possono ritrovare in questa  pagina  articoli che giudichiamo degni di  essere letti e meditati e sono sfuggiti alla loro attenzione.

Sarà inoltre possibile accogliere suggerimenti dei lettori e contribuire a sostenere eventuali discussioni e riflessioni che possono scaturire.

 

Buona lettura 

 

Sui quotidiani e periodici 2018

 

 

I valori che offre la ScienzaEducazione civica: proviamoci # Se la politica dimentica la scuola # La reputazione dell'Italia e lo «spread civico» # Un sacco di carbone # Un ruolo più incisivo per i medici del Ssn

 

 

 

 

 


 


Corriere della Sera · 12 genn. 2019 

I valori che offre la Scienza 
Maurizio Ferrera

 

Beppe Grillo ha firmato il Patto trasversale sulla Sienza promosso da Roberto Burioni e Guido Silvestri, due noti e autorevoli docenti e studiosi di medicina. Si tratta di un segnale importante, in controtendenza rispetto agli atteggiamenti aniscientifici del 5 stelle: emblematico il caso dei vaccini. A giudicare dai social media, non tutta la base grillina condivide questa scelta. Beppe Grillo resta nondimeno il fondatore eil padre nobile del movimento.

________________________________________________

 

Corriere della Sera · 13 genn. 2019 

Educazione civica: proviamoci
Ferruccio de Bortoli

La democrazia diretta è necessaria. Giusto rafforzarls. Ma va maneggiata con cura. La rete dà risposte immediate, partecipazioni istantanee. Ma spesso disinformate ed emotive. Si scambia l'opinione di minoranze organizzate, non rararmente su posizioni esterme, per il sentimento medio degli elettori. I lider politici che misurano costantemente il proprio gradimento sui socieal newwork - e si comportano di conseguenza - dovrebbero tnerne conto. 

________________________________________________

 

La Repubblica 8/1/2019
Le lettere di Corrado Augias Se la politica dimentica la scuola
Corrado Augias


Dottor Augias, il disinteresse dei ragazzi per lo studio viene attribuito a una didattica invecchiata ma non è così. Ci si illude che basti innovare, specie con l’aiuto della tecnologia digitale, per ridestare l’interesse svanito. La questione è più complessa, investe una crisi di civiltà e un passaggio d’epoca, non proprio felici. La nostra non è una società della conoscenza, ma una
civiltà dell’immagine e dei consumi, ci si "arricchisce", per compulsiva accumulazione di oggetti materiali, spesso marcatori di status e di nient’altro, che arrivano a distorcere la personalità, consumandola, rendendola insofferente della fatica e del sacrificio, diffondendo un ethos infantilistico, che permea di sé tutta la società e tutte le classi d’età. Come ammoniva Gramsci:
«Occorre persuadere molta gente che anche lo studio è un mestiere, e molto faticoso, con un suo speciale tirocinio, oltre che intellettuale, anche muscolare-nervoso: è un processo di adattamento, è un abito acquisito con lo sforzo, la noia e anche la sofferenza ». Era vero ieri, non è meno vero oggi.

 

Corriere della Sera · 7 genn. 2019

La reputazione dell'Italia e lo «spread civico»
Enzo Manes

 

Lo spread è diventato uno degli indicatori più usati per valutare lo stato di salute dell'economia italian. Lo stesso ministro dell'economia espreime preoccupazione per il livello che ha raggiunto. Le pagine dei giornali sono piene di commenti che ne registrano la variazione negativa. Ma perché invece sono così poche le voci che si levano per far oresente il rischio che stiamo correndo in termini di "spread civico"?

_______________________________________________

 

la Repubblica 6/1/2019
Robinson
Un sacco di carbone
Riccardo Staglianò

  

L’ultima tornata della conferenza dell’Onu sui cambiamenti climatici si è tenuta, nelle settimane prima di Natale, a Katowice, epicentro dell’industria carbonifera polacca. Che è un po’ come se un congresso sull’aria pulita si tenesse a Taranto. A dare il benvenuto ai delegati internazionali c’era una banda di minatori. Nel centro congressi erano esposti cosmetici a base di carbone e gioielli tempestati di schegge dello stesso minerale. D’altronde la Polonia ricava dal carbone l’ottanta per cento del suo fabbisogno energetico. E il presidente Andrzej Duda non ha potuto fare a meno di notare che, possedendo il Paese riserve per almeno altri due secoli, "sarebbe difficile non approfittarne". Già. In questa onesta confessione locale sta la risposta a un (continua)

 

________________________________________________ 

Il Sole 24 Ore domenica 30 DICEMBRE 2018
Risorse. Prevenzione e prescrizione:occorre maggiore consapevolezza
Un ruolo più incisivo per i medici del Ssn

Silvio Garattini


Nonostante siano passati ormai 40 anni dalla istituzione del Servizio Sanitario Nazionale (Ssn) a mio avviso, i medici – mediamente – non hanno ancora piena consapevolezza di quali siano i
loro nuovi compiti. Infatti, la maggioranza dei medici vive oggi in un sistema pubblico che provvede ai bisogni della sanità personale e pubblica attraverso risorse economiche derivanti dai contributi dei lavoratori e, più in generale, da una parte delle imposte che paghiamo ogni anno. La cifra disponibile è intorno ai 115 miliardi di euro, che è certamente insufficiente, anche se non si possono sottacere le somme che vengono mal utilizzate e ancor peggio quelle che se ne vanno attraverso la corruzione. Proprio perché le risorse non sono frutto di beneficienza ma di
tassazione, sono molto cambiati i doveri dei medici all'interno del SSN dato che dipende fondamentalmente da loro l’utilizzo di queste risorse.